Visitare Alicante: sole, musica e festa nella costa mediterranea

Tutti conoscono la data del 24 giugno per la festività di San Juan, perchè la notte tra il 23 e il 24 giugno è la più corta dell’anno (solstizio d’estate) o perchè in alcuni luoghi della Spagna si bruciano vecchi mobili in piccoli falò circondati da un ambiente festivo impregnato di tradizione. Ma non tutti sanno che nella costa a sud del mediterraneo spagnolo c’è una città chiamata Alicante che celebra la festività di San Juan in una maniera del tutto speciale. Gli alicantini celebrano Les Fogueres de Sant Joan, anche Hogueras de Alicante che dura dal 19 al 24 giugno e scelgono il 24 come ultimo giorno della festa e come celebrazione della notte di San Juan, un giorno dopo rispetto al resto della Spagna.


COSA FARE A HOGUERAS, LA FESTA PIÙ POPOLARE DI ALICANTE

Les Fogueres o Hogueras de Alicante consiste nella costruzione di un monumento fatto di cartone e legno in ogni quartiere della città, nella maggior parte dei casi satirico. Attorno al monumento chiamato hoguera o foguera, si crea una barraca, luogo dove i partecipanti di hoguera hanno la possibilità di mangiare e bere, durante i 5 giorni di festa.

Petardi-Hogueras-Alicante-Spagna

Ora però arriviamo al punto, cosa si fa durante l’ultimo giorno di questa festa tradizionale alicantina? Dalle 08:00 del mattino els festers, così chiamata la gente che partecipa alla festa, fa il cosiddetto despertà, vale a dire, accende tantissimi petardi per far si che chi sta dormendo salti letteralmente giù dal letto per l’insopportabile frastuono dei petardi accompagnato sempre da una banda musicale che suona canzoni tipiche della regione. Dopo questo brusco risveglio, despertà, l’alicantino opta per una mattinata di relax in spiaggia, riposa con un mojito e si prepara psicologicamente alle prossime fasi di questa lunga giornata di festa.


Dopo la spiaggia arriva l’ora della mascletá, dove un gruppo di pirotecnici è pronto a creare un’ armonia di suoni con petardi che arrivano a superare i 100 decibel.  Prima di questo momento, che è sempre alle 14:00 in punto e dura circa 15-20 minuti, la gente inizia la festa gustando le famose tapas e bevendo una buona birra / cerveza fresca.

Prima dell’inizio della mascletá, la bellea del foc, cioè la ragazza eletta tra tutti i quartieri-hogueras per rappresentare la festa de las hogueras deve annunciare queste parole magiche: “Senyor pirotècnic, pot començar la mascletà!” (Signor pirotecnico, può cominciare la mascletà!). Tra il frastuono che si sente in tutta la città, l’odore di polvere da sparo e il fumo che inonda la piazza e i dintorni, gli alicantini applaudono i pirotecnici finché il frastuono creato dai petardi raggiunge il suo apice, per poi terminare la giornata nelle “barracas” pubbliche, dove si serve da mangiare e da bere, o nei bar e ristoranti della città. La gente beve e mangia fino a pomeriggio tardi con la voglia di divertirsi a più non posso.

Belleas-del-foc-Alicante-Hogueras

Le notti che precedono quella del 24, la notte di San Juan, gli alicantini si riuniscono nelle “barracas” e festeggiano fino a notte fonda, mentre la notte del 24 si riuniscono intorno alle “hogueras” aspettando l’arrivo dei pompieri. Quando i pompieri arrivano, durante la notte, la bellea del foc, da fuoco alla polvere da sparo che incendierà la hoguera e darà fine alla festa. Durante la cremà, così viene chiamato il monumento che prende fuoco, si sente la canzone delle feste “A la llum de les fogueres” che accompagna questo momento, mentre i più giovani urlano ai pompieri per essere bagnati con i tubi dell’acqua.

Nei giorni seguenti viene fatto un concorso di fuochi d’artificio che si realizzerà nell’emblematica Playa del Postiguet nel pieno centro della città di Alicante, riunendo di nuovo un palcoscenico impregnato di mediterraneo e di odore di polvere da sparo.


Se avete intenzione di visitare questa città, qui vi lascio un bel video promozionale di Alicante che vi farà venire la voglia di conoscerla di più!

Visitare Alicante: sole, musica e festa nella costa mediterranea
5 (100%) 7 votes
Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.