Visitare Las Palmas di Gran Canaria e le Dune di Maspalomas in due giorni

Dopo aver trascorso alcuni giorni incredibili sull’isola di La Gomera e percorso alcuni sentieri escursionistici nel Parco Nazionale di Garajonay, prendiamo il traghetto Naviera Armas al costo di 160 euro per 2 persone che ci porterà da San Sebastián de la Gomera a Los Cristianos, a Tenerife. Appena sbarcati abbiamo preso l’autobus diretto a Santa Cruz. Qui ci siamo poi imbarcati su un altro traghetto che ci ha portato alla nostra successiva destinazione: Las Palmas di Gran Canaria. Poiché non esiste un traghetto diretto da San Sebastián de la Gomera a Las Palmas, abbiamo trascorso l’intera giornata in viaggio.

LAS PALMAS DI GRAN CANARIA

In questa fase del nostro viaggio per le Isole Canarie non abbiamo noleggiato nessun auto. Abbiamo dedicato una giornata alla città di Las Palmas e un’altra per vedere le famose Dune di Maspalomas. Cosa vedere a Las Palmas di Gran Canaria? La città di Las Palmas è piuttosto grande e ci sono diverse zone che non offrono nessun tipo attrazione turistica, quindi, quando sceglierete dove alloggiare vi consigliamo di verificare che sia nei pressi di ciò che vi interessa visitare per evitare lunghi spostamenti che vi faranno perdere del tempo inutilmente.

PLAYA DE LAS CANTERAS

Molti turisti decidono di alloggiare vicino alla famosa spiaggia di Las Canteras, noi però vi consigliamo di cercare alloggio nelle vicinanze del quartiere di Vegueta dove si vive maggiormente la storia e si respira un’atmosfera più intima e vera della città. Naturalmente, non ci siamo fatti mancare una visita alla spiaggia di Las Canteras la cui passeggiata è molto lunga ma per i nostri gusti troppo affollata e turistica.

QUARTIERE DI VEGUETA

Avendo solo un giorno a disposizione, abbiamo deciso di visitare le attrazioni principali e di maggior interesse di Las Palmas e, naturalmente, non poteva mancare il Mercato di Vegueta nell’omonimo quartiere. Qui troverete frutta esotica, verdura, carne, pesce, e molto altro ancora. Il colpo d’occhio è spettacolare: la frutta e la verdura vengono disposte sulle varie bancarelle in maniera tale da far sembrare il tutto la tavolozza di un pittore. Sicuramente vi inviteranno a provare i loro prodotti. Il nostro consiglio è di chiedere un bicchiere o un vassoio di frutta fresca. Noi abbiamo assaggiato del mango fresco tagliato al momento: una vera delizia per il palato!

Una volta usciti dal mercato, vi ritroverete tra le strade del quartiere di Vegueta, lo storico quartiere di Las Palmas, con le sue caratteristiche strade e dalla sua architettura in stile coloniale che sarebbe stato poi ripreso sulle coste dell’altro lato dell’Atlantico. In questo quartiere si trova la Casa di Cristoforo Colombo e molto vicino alla piazza della cattedrale, anche l’interessantissimo Museo Canario. Qui viene raccontata la storia dei Guanci, la popolazione indigena dell’isola. Rimarrete impressionati dalle vetrine piene di teschi antichi.

LA CATTEDRALE DI SANTA ANA

Una delle attrazioni più importanti del quartiere di Vegueta è, senza ombra di dubbio, Plaza de Santa Ana con la sua maestosa Cattedrale. Vi consigliamo di salire sulla sua sommità. Il prezzo del biglietto è di soli 1,50€. Una volta saliti potrete godere di una splendida vista sulla città.

Se vi avanza tempo, vi suggeriamo di fare un giro nei quartieri della città alta di Las Palmas. Perdetevi tra i vicoli di case colorate ed ammirate la città dai vari punti panoramici che questa vi offre. Abbiamo camminato molte ore sotto il sole perdendoci più volte tra le viuzze, spesso senza uscita. A noi succede spesso, perché ci facciamo prendere dall’atmosfera del luogo e perdiamo l’orientamento. Per fortuna a noi è andata sempre bene, ma non è una bella cosa. Potrebbe succedere di capitare in un quartiere o in una zona poco raccomandabile.

LE DUNE DI MASPALOMAS

Abbiamo riflettuto molto se andare a sud dell’isola solo per visitare le Dune di Maspalomas. Serve quasi un intero giorno ma il paesaggio che offrono queste dune è unico e assolutamente da non perdere. Abbiamo pensato: chissà se e quando torneremo su quest’isola?!

Dalla stazione di Guaguas nel parco di San Telmo (dove consigliamo di tenere gli occhi aperti e fare attenzione agli zaini), abbiamo preso l’autobus numero 30 dalla piattaforma 25 che va da Las Palmas alle Dune di Maspalomas. L’autobus vi lascerà al faro di Maspalomas. Da qui vi consigliamo di prendere un taxi per arrivare all’Hotel Riu de Maspalomas da dove potrete godere delle viste mozzafiato sulla riseva naturale.

La sabbia scotta parecchio, quindi vi sconsigliamo di addentrarvi in questo deserto di dune sulla spiaggia a piedi scalzi. Se non siete mai stati in un vero deserto queste dune vi lascieranno senza parole: sono gigantesche ed è incredibile poterci camminare in mezzo e salirci in cima. Se prima di venire a Maspalomas avevamo pensato se ne valeva la pena, una volta visitate possiamo solo raccomandarvi di venirci assolutamente. Le Isole Canarie non smettono mai di stupire per la grande diversità di paesaggi che offrono.

Dopo questa breve ma intensa visita a Gran Canaria, ci prepariamo per raggiungere la prossima meta del nostro viaggio: Fuerteventura. Un’isola famosa per le sue spiagge di sabbia bianca, il mare turchese e dove i surfisti si godono le onde selvagge dell’Oceano Atlantico.


NAVIGA FINO ALLA PROSSIMA ISOLA DEL NOSTRO ITINERARIO:
VISITARE L’ISOLA DI FUERTEVENTURA

Tags from the story
,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.